mercoledì 18 gennaio 2006

Oliveto Pizza Gourmet

In piena "Zona G", a due isolati dall'incrocio della Septima con la 72, Oliveto Pizza Gourmet offre pranzi (simil)italiani a prezzi onesti. Di seguito, un resoconto completo del pranzo del 18 gennaio 2006.

Il menù L'offerta non è molto originale, ma c'è da scegliere. Antipasti (pochini), una decina d'insalate, molte paste (alcune delle tradizionali italiane non sono contemplate; compensa che la pasta asciutta sia De Cecco), ben 34 tipi di pizze - tutte latinoamericane, una nuova offerta di risotti e milanesas, calzoni, lasagne e dessert nordamericani standard (unico italianeggiante il tiramisù).

La carta dei vini Argentini e cileni. Gli argentini - che conosco un po' - non sono granchè. Tra 36 e 100 mila pesos.

La pizza Ne ho mangiate di molto simili vicino alla Stazione centrale di Milano: pasta sottile, poco condimento, e la sensazione che sia fritta e non cotta. Ho provato la margherita: dignitosa, nei limiti. La dimensione della personale è negli standard italiani - abbastanza per uno.

Il caffè fondamentale per valutare l'italianità di un locale! Oliveto risulta... non classificato, perchè oggi era rotta la "capuchinera" (sic).

Prezzo Pizza, coca cola, caffè e propina, meno di 20,000 pesos - economico.

Apparenza L'edificio è carino, elegante, ristrutturato da poco. All'interno, due piani non troppo ampi, con le tovaglie a quadrettoni di rito. Un po' trascurata la sala in certi dettagli, ma in generale piacevole - sarà la musica anni '80?

Bagno Fondamentale: è il miglior modo di immaginarsi come sono le cucine ;-) Qui è pulito, anche se è ricavato da un sottoscala e risulta scomodo.

La zona Molto carina la Zona G: centrale, tradizionale, con begli edifici anni '40 che sempre più ristoranti di punta ristrutturano con gusto. Peccato la mancanza di parcheggi - sembra di stare a Trastevere il sabato sera...

Svarioni Molti problemi con l'italiano, ma tutti concentrati sulle maledette doppie: Fetuccine, Fusili, Pepperoni, Calzonni e Putanesca spiccano nel menù - l'ultimo paisano se n'è andato da anni...

Pubblicità Fastidioso lo sponsor sulle tovagliette di carta; irritante la promozione di una carta di credito sulla tavola, accanto alla purtroppo molto diffusa "bottiglia suggerita dalla casa". Male anche il televisore acceso su Fox Sports, anche se per fortuna in muting.

Italianità 25 su 100

Giudizio critico La seconda opportunità non si nega a nessuno


Tags:

Nessun commento: