sabato 4 marzo 2006

Letterine

"Abbiamo saputo" - dice la lettera, pubblicata in facsimile da El Tiempo - "che lei fa parte del movimento dei cittadini di Barrios Unidos, e che state lottando per espellere le case chiuse dalla zona".
"Poichè in questo modo state ledendo il diritto al lavoro delle prostitute e di altri commercianti della zona" - continua - "la informiamo che è stato dichiarato obiettivo militare dal Bloque Capital, e che ha una settimana per abbandonare la sua abitazione e la zona."

Mancano i distinti saluti, ma c'è l'intestazione: Bogotà, 22 di Febbraio del 2006. Destinatari due leader di quartiere, mittente (presunto) il Bloque Capital delle AUC (Autodefensas Unidas de Colombia: i Paramilitari).

Sono veramente i paramilitari? O è solo delinquenza comune? Il dubbio c'è. E c'è anche la certezza che una campagna civile, in Colombia, ti può costare la vita.

Nessun commento: