mercoledì 8 marzo 2006

Rosso relativo (o: non trasportiamoci attorno)

E' possibile comunicare a suon di sinonimi? Certo: a volte, aiuta a chiarire.
Si può informare con le perifrasi? Perchè no? A volte, girare attorno al concetto permette di avvicinarglisi meglio.

Ma quando -ipoteticamente - mi prendo due pagine per dire "rosso" e proprio "rosso" è l'unica parola che non uso MAI, allora c'è qualcosa che non va. Se abbondo in "fa infuriare il toro" e "il colore del sangue" ma non esplicito mai, allora c'è qualcosa che non va.

La prima pagina de "La Republica" di oggi presenta come titolo principale "Comienza el proceso de enajenaciòn de Ecogas" ("Inizia il processo di alienazione di Ecogas"). Come è facile intuire, Ecogas è un'azienda pubblica; si occupa di trasporto del gas ed ha avuto un ruolo chiave nella diffusione del gas naturale: oggi gestisce 3.000 chilometri di gasdotti, e si pensa che entro 4 anni saranno quasi 5 milioni le famiglie colombiane raggiunte dalla rete di distribuzione.
"La Republica" ci racconta alcuni dettagli sul "processo di vendita", accena ad altre "aste pubbliche", chiarisce le modalità della prima tranche dell'"offerta pubblica" e della "vendita di azioni".
Come novella Godot, aspettiamo per sei colonne su mezza pagina l'arrivo della parolina magica, ma restiamo a bocca asciutta.

Proviamo allora con un altro articolo da prima pagina, dedicato a "Telecom Colombia", anch'essa azienda pubblica al 100%. Qui la fantasia corre verso concetti come "associazione", "integrazione" e "ricorso alla partnership strategica", salvo chiarire - nell'ultimo paragrafo - che questo "socio" avrebbe il 51% ed il controllo dell'impresa...

In Colombia non c'è guerra ma "conflitto armato", non c'è povertà ma "scarso accesso alle risorse" e - lo scopriamo oggi - non si privatizza ma si "alienano aziende" che guarda caso sono pubbliche...



PS: El Tiempo, almeno, la parola "privatizzazioni" la usa BEN due volte nella pagina intera che dedica all'argomento. A suo discredito va il titolo di prima pagina ("Governo, in attesa di 5 grandi affari") ed in particolare che non specifichi CHI farà grandi affari...

Nessun commento: