venerdì 28 aprile 2006

Aggiornamento omicidio Gaviria - I

Cominciano a filtrare informazioni sulla dinamica dell'omicidio di Liliana Gaviria, sorella del segretario del partito Liberale colombiano, Cesar Gaviria.

Secondo un articolo de El Tiempo, la signora Gaviria è stata sequestrata attorno alle sette di sera, quando rientrava a casa dal lavoro accompagnata da José Fernando Vélez Rengifo, poliziotto che da due mesi le serviva da autista e scorta. I rapitori, con una Mazda 626 rossa, hanno affiancato la Cherokee dei due lungo una strada sterrata ed hanno aperto il fuoco, uccidendo l'agente di scorta.

A pochi chilometri di distanza, sono stati ritrovati la Mazda rossa ed il cadavere di Liliana Gaviria, che avrebbe mostrato i segni di un unico colpo di pistola alla tempia sinistra, sparato - secondo fonti del giornale colombiano - da distanza ravvicinata.

E' stata ferita durante la sparatoria, o si è trattato di un'esecuzione? E chi sono esecutori e mandanti? Il Presidente Uribe parla di "terroristi", parola con la quale identifica normalmente le FARC. Sembra però difficile che dietro questo sequestro ci sia questo gruppo, almeno alla luce del "cui prodest". Più verosimili le ipotesi della criminalità "comune" (ovvero organizzata ma non politicizzata) o i Paramilitari, molto presenti nella zona.

Prudenti i commenti dei candidati presidenziale; Uribe arriverà a Pereira in mattinata; il Corriere della Sera riporta la notizia.




Nessun commento: