venerdì 7 aprile 2006

Doppio attentato a Bogotà

Nel pomeriggio di ieri, 6 Aprile, in contemporanea attorno alle 15 ora locale, due piccoli ordigni incendiari sono esplosi a bordo di due autobus del servizio pubblico. Venti feriti, tra cui molti bambini - due dei quali in gravi condizioni.

Gli autobus presi di mira erano due "alimentatori" del Transmilenio, ovvero parte del servizio complementare al sistema di trasporto veloce su gomma della capitale. Non è la prima volta che questo simbolo di Bogotà è preso di mira - succede almeno ogni anno.

Come nel 2004, non c'è certezza sugli autori, ma i media e gli organismi di sicurezza suggeriscono che si tratti delle FARC e che il loro obiettivo sia dimostrare il fallimento della politica di sicurezza del Presidente Uribe, in vista delle presidenziali di Maggio.

Alle 6:30 di oggi, il sindaco Lucho Garzon ha iniziato una marcia di protesta anti-terrorista lungo il percorso del Transmilenio, invitando i passegeri del sistema a sventolare fazzoletti bianchi dal finestrino in segno di protesta.



4 commenti:

Anonimo ha detto...

Gli autobus presi di mira erano due "alimentatori" del Transmilenio, ovvero parte del servizio complementare al servizio di trasporto veloce su gomma della capitale. Non è la prima volta che questo simbolo di Bogotà (il mammogallo) è preso di mira - succede almeno ogni anno.

Anonimo ha detto...

Nice site!
[url=http://iclirwky.com/arox/hrsj.html]My homepage[/url] | [url=http://ffqqylxk.com/vegm/goje.html]Cool site[/url]

Anonimo ha detto...

Nice site!
My homepage | Please visit

Anonimo ha detto...

Good design!
http://iclirwky.com/arox/hrsj.html | http://wuaarcya.com/npzg/kxro.html