martedì 18 aprile 2006

Il X FITB è finito: viva il FITB

Domenica scorsa si è concluso il decimo Festival Iberoamericano di teatro di Bogotà (FITB). Più di 300,000 spettatori paganti, quasi tre milioni di persone in strada e nei parchi, centinaia di spettacoli, il pienone in quasi tutti i teatri: un grande successo.

Fanny Mickey - "organizzatrice unica" - è riuscita per l'ennesima volta a sedurre governi ed aziende ed a racimolare i 17 miliardi di pesos (6 milioni di euro) che costa il Festival. Ci riuscirà tra due anni? Come al solito, l'esistenza stessa di questo evento dipenderà dalla sua voglia di farcela.

Vista l'importanza del FITB per la città (e per la Colombia), si è aperto un dibattito sulla necessità che il Distrito Capital e la Nazione si facciano carico dei costi e dell'organizzazione, per garantire continuità e qualità alle prossime edizioni.

Fanny - tra le altre cose - ha pure più di ottant'anni (!), ed è giusto che si cominci a pensare alla gestione della sua meravigliosa eredità culturale.



1 commento:

ANDRES BERNAL ha detto...

El festival ha sido uno de lso mejores de lso eventos del año, bogota vibro con lo mejor ddel teatro