domenica 21 maggio 2006

L'ultimo sondaggio

Ad una settimana dal primo turno delle presidenziali - ed alla vigilia del "silenzio pre-elettorale" - si pubblicano gli ultimi sondaggi. Tutti sono d'accordo sull'ordine dei candidati, e le uniche differenze riguardano le distanze relative: Uribe - presidente in carica e presentatosi come "indipendente" - attrarrebbe più del 50% dei votanti, il secondo posto del Polo Democratico Alternativo di Carlos Gaviria sarebbe la grande sorpresa e Serpa rischierebbe addirittura di trascinare il suo Partito Liberale piú in basso che mai, con votazioni attorno al 10%.

Per vedere qualche cifra piú dettagliata e farci sopra delle considerazioni, prendiamo il sondaggio realizzato da Datexco per El Tiempo (e presentato scandalosamente con titolone in prima pagina: "l'ultimo sondaggio emette il suo verdetto").

Si tratta di 1.200 interviste personali realizzate in 43 comuni tra il 10 ed il 17 di Maggio; secondo questo campione Uribe raccoglierebbe il 54,7% dei voti, Gaviria il 23,7%, Serpa il 10% e Mockus il 2,1%.
Occhio però: la prima "domanda filtro" è stata "Lei voterà alle prossime elezioni per la Presidenza della Repubblica?", e queste percentuali si riferiscono all'84% per cento che ha risposto di sì. Diventa quindi fondamentale chiedersi se davvero l'astensione sarà solo del 16% - livello mai visto in Colombia, dove le ultima presidenziali contarono con un 50% di partecipazione.
Ipotizziamo che anche in questo primo turno del 2006 voti solo il 50% degli aventi diritto. Questo significherebbe che il 34% delle intenzioni di voto assegnate in questo sondaggio (84 - 50) andrebbero perdute - ed è difficile prevedere se questi voti persi all'ultimo momento si distribuiranno uniformemente tra i candidati.

Dobbiamo anche ricordare un paio di sviste clamorose degli esperti d'opinione pubblica: nessuno seppe prevedere il crollo di consensi dei Liberali pochi mesi fa ed il pareggio al primo turno di Pastrana e Serpa nel 1998.

Nonostante i media vogliano che il dado sembri tratto, non è detta l'ultima parola.




Nessun commento: