venerdì 7 luglio 2006

Por eso yo soy cobano


Mijal Mulkay e Alina Lozano hanno presentato ieri al 30º piano delle Residencias Tequendama il loro spettacolo "Por eso yo soy cobano". Nè i quattro musicisti sul palco nè il talento dei due riescono a salvare la serata.

Impegnato negli studi di Caracol con la telenovela "La Ex", l'attore cubano Mijail Mulkay ha deciso di passare i suoi giovedì sera al centro di Bogotà, e più precisamente al Café de Buenos Aires dell'Hotel Tequendama. Assieme ai "Cuatro de Belén" ed alla sua fidanzata colombiana (ed ottima attrice) Alina Lozano, ha messo in piedi un caffè-concerto in salsa di son e ieri sera lo ha presentato, di fronte ad un pubblico in gran parte formato da colleghi della farandula.

I due protagonisti hanno carisma, tempismo e presenza scenica. Non li aiuta però il testo, una raccolta di barzellette in gran parte già note unite da un debole filo conduttore - la simbiosi tra Colombia e Cuba espressa nel neologismo "cobano" del titolo. Neppure la musica - semplice e trascinante - riesce a dare la scossa allo spettacolo, ridotta com'è a sipario tra sketch.
A raffreddare l'ambiente contribuisce anche il locale, più adatto alla prima colazione di un hotel internazionale.

Suggerito solo ai grandi fan dei due o a chi volesse godere di una bella vista di Bogotà by night (prendete l'ascensore panoramico, mi raccomando).



Nessun commento: