lunedì 7 agosto 2006

L'insediamento - 7 di Agosto


14:15


Dal 1886 i Presidenti colombiani s'insediano il giorno 7 di Agosto, ricorrenza della battaglia di Boyacà. Prima di allora, la data solenne era il 1º Aprile: per un Paese che cerca di costruirsi uno Stato serio, non andava affatto bene. Oggi tocca ad Alvaro Uribe, per il suo secondo mandato. 30.000 soldati mantengono l'ordine a Bogotà, 1.500 dei quali disposti su otto perimetri di sicurezza attorno a Piazza Bolivar.

Una leggera pioggerelina va e viene, ma la temperatura è mite e le delegazioni si presentano senza soprabito. La piazza é semivuota: il pubblico non è ammesso alla cerimonia. Si vedono solo soldati - alcuni in uniforme di gala, altri in mimetica o vestiti da Robocop - guardie del corpo, cameramen. Dalle strade vicine s'affacciano i tradizionali fuoristrada blindati, la versione colombiana delle auto blu.

Rispetto al programma ufficiale, c'è un leggero ritardo; i canali locali usano questo tempo extra per trasmettere riassunti più o meno positivi sui quattro anni di Uribe. Anche i giornalisti - locali e stranieri - seguono la cerimonia da un maxischermo.


Nessun commento: