giovedì 3 agosto 2006

Nano o gigante?

41 milioni di abitanti, più tre milioni all'estero, il secondo paese ispano al mondo (dopo il Messico e prima della Spagna), una superficie tre volte l'Italia, lo sbocco sui due oceani, la seconda biodiversità dopo il Brasile... di argomenti per essere considerato un "grande paese" la Colombia ne ha da vendere.

A volte - però - offre degli scorci da "nano sociale ed economico".

Un esempio. Portafolio del 31 Luglio riporta in un articolo le preoccupazioni di Cecilia Duque, direttore di Artesanias de Colombia: l'aumento della domanda estera sta facendo scarseggiare le materie prime con cui si produce l'artigianato locale.

La domanda sarebbe aumentata da 11,000 Euro nel 2004 a 23,000 nel 2005.

Ventitremila euro in un anno: l'artigianato locale ha esportato meno di duemila euro al mese. Un intero paese è riuscito a piazzare all'estero meno di quattro milioni di vecchie lire (uno stipendio di classe media, in Italia) ogni 22 giorni lavorativi. Cento Euro al giorno...



1 commento:

jumbolo ha detto...

altra cosa che mi ha stupito nel mio viaggio: la colombia ha davvero potenzialità enormi.