venerdì 22 settembre 2006

Considerable risk

"Travel to Colombia can expose visitors to considerable risk" - così recita la pagina Travel del Ministero degli Esteri statunitense.

L'Ambasciata locale rincara la dose e consiglia ai cittadini americani di non visitare i centri commerciali del nord della città (e li cita per nome) ed alcune zone di "rumba" (ovvero di ristoranti,bar e locali notturni).

L'annuncio avviene sulla base di "informazioni provenienti da autorità colombiane". Di queste ultime si fa portavoce il Ministro della Difesa Juan Manuel Santos, che si sta specializzando in gettare acqua sul fuoco: "non ne sappiamo nulla", dice.

Chi prende in giro chi?
Possibile che l'Ambasciata generi un allarme così profondo senza solide basi?
Possibile che il Ministro degli Esteri ignori quali siano queste basi?

Purtroppo la risposta ad entrambe le domande è un rotondo sì, per cui resteremo nel dubbio. Nel frattempo eviteremo l'Andino, l'Atlantis, Unicentro, Usaquen etc etc etc: no creo en las brujas, pero que las hay las hay.




Nessun commento: