lunedì 25 settembre 2006

Segue a ruota


Dopo l'allarme lanciato dall'Ambasciata americana, il Foreign Office inglese segue a ruota: "There is a high threat of terrorism in Colombia. There are reports that the FARC are currently intending to attack a shopping mall or place of entertainment in the north of Bogota. We advise against all visits to such locations between Calles 72 and 127, and east of the Autopista Norte at the present time but you should be aware that attacks could be indiscriminate and could occur anywhere ".

Le "locations" tra la Calle 72 e la 127 corrispondono esattamente al Nord della città (buona parte è compresa nella foto qui sopra a destra), ovvero la zona ricca in cui si concentrano le 500,000 persone circa che contano su di uno stile di vita e di consumo corrispondente alle nostre classi medie ed alte. Lí si trovano la gran parte dei centri commerciali citati dall'Ambasciata Americana ed anche le "zone" della vita notturna.

Le autorità colombiane insistono che di questo rischio attentati non se sanno nulla, e chiedono alla popolazione di mantenere la calma.

Per quanto mi riguarda, vivo fuori dalla zona a rischio e la evito finchè posso - ma se dovessi andarci lo farei tranquillamente (col solito occhio allenato a valutare l'ambiente circostante come una minaccia potenziale, voglio dire).



1 commento:

Anonimo ha detto...

resistencia resistencia...Colombia libre....mi piacerebbe se ogni tanto visitassi il mio blog di informazioni sulla capitale cugina, Caracas, a questo indirizzo:
http://diariodacaracas.splinder.com

se ti fa piacere puoi linkarlo sul tuo sito...

ciao ciao