lunedì 9 ottobre 2006

Sistema Paese

Con grosse difficoltà, ero riuscito ad ottenere che la mia banca mi mandasse il Bancomat nuovo a casa dei miei a Roma: quello vecchio l'avevo perso (probabilmente in Colombia, ma chissà).

Arrivo ed - effettivamente - trovo la carta. Con un certo disappunto (@#%&$£!!) mi rendo conto che è già scaduta da tre mesi. Incredibile: mi hanno mandanto il nuovo Bancomat già scaduto.

Chiamo la banca ma siccome è venerdì e sono passate le 18 mi risponde un simpatico nastro con l'accento milanese che mi rimanda a lunedì mattina. Io però voglio sapere subito cos'è successo e cosa si può fare e chiamo il numero dello smarrimento, unico segnalato come 24/7 sulla lettera d'accompagnamento.

Scelgo l'opzione a toni che meglio s'addice alle mie necessità ("per parlare con un operatore premere 5") e mi risponde un N.N.:

- "ha smarrito una carta bancomat?"
- "no" - dico - "mi hanno inviato una carta scaduta e vorrei sapere cosa posso fare"
- ...

Il silenzio dall'altro lato continua.

- ...

Mi ha passato all'operatore addetto al tema, penso. Ingenuo.

- ...

La realtà si rileva nella sua crudezza: mi ha semplicemente attaccato il telefono in faccia. Così. E magari era pure stizzito. Attacco anch'io e vedo nubi scure sul futuro del Paese.

Nessun commento: