domenica 26 novembre 2006

Fare politica con l'inchiostro

Il Paese è scosso dallo scandalo della "parapolitica": senatori e deputati arrestati, nervosismo tra le grandi famiglie politiche (in particolare della Costa atlantica), varie menzogne che sembrano sul punto di crollare miseramente e rivelare le immonde verità che non possono più essere nascoste. Il presidente Uribe non sa più che pesci prendere - tutti gli accusati di accordi e vicinanza coi Paramilitari sono di partiti della coalizione di governo - e fa compassione quando dice cose del tipo: "la verità sui paramilitari, ma anche sulla guerriglia" (?).

Nessuno osa affermare esplicitamente che i Paramilitari sono stati strumento e non nemico dell'elite al potere - ragion per cui non è corretto parlare di processo di pace con loro, ne è sorprendente che decine di rappresentanti (nazionali e locali) siano stati eletti coi loro voti.

In tutto questo, la stampa fa la sua parte. Questa é la copertina dell'edizione internet de El Espectador - foglio settimanale al quale resta affidato il compito di far da contraltare al monopolico El Tiempo (seppur solamente il sabato):
- in primo piano, un terremoto a Nariño che non ha fatto neppure danni gravi (men che meno alle persone) ;
- l'intervista al procurador general de la Nación Edgardo Maya Villazón (vicino al clan Araujo, uno di quelli che tremano), della quale si riprende la frase "non bisogna politicizzare questo processo". Ah no?
- di un'altro alto magistrato si riprende una citazione: "non faremo una caccia alle streghe". Bene, che bello.

L'impegno a smorzare i toni è evidente. E triste. Buona domenica.



2 commenti:

Diego ha detto...

Cercare una fonte di informazione che non sia faziosa, qua in Colombia, é inutile!
El Tiempo come bene dici é da monopolio, oltre che alquanto superficiale come mezzo di comunicazione.
Forse perche ero abituato a poter scegliere tra un "il Giornale" o un "Manifesto", o piu semplicemte un "corriere della sera" ... ma qua (a parte che le edicole non esistono) se non prendi "el tiempo", puoi solo scegliere tra "hoy" o ... bah, non ricordo neanche come si chiamano gli altri ma vi dico che i temi trattati sono pura cronaca nera.
La televisione non ne parliamo: Rcn e Caracol sembrano essere la stessa tv solo con loghi diversi ma sostanzialmente hanno lo stesso format.
L'informazione reale, i temi che davvero ci possono e ci devono interessare sono manipolati o malinterpretati, visto il basso livello culturale della gente, anche perche qui la gente, guadagnando 150 euro al mese (salario minimo) deve pensare piu a soppravvivere che preoccuparsi di quattro deficenti che ti dicono in cosa credere e come votare ... spiacevole punto di vista dei mass media colombiani.

Annalisa ha detto...

Triste si, meno male che c'è internet...
Ciao.