lunedì 5 febbraio 2007

La rivoluzione democratica al Congresso

Dopo che le elezioni di metà mandato avevano garantito ai Democratici la maggioranza del congresso statunitense, in molti si aspettavano grandi cambiamenti nella politica americana verso la Colombia.

In particolare, si parlava di due aree: il TLC ed il Plan Colombia. Il primo, si dava per scontato che sarebbe stato bloccato e rinegoziato per costringere la Colombia ad adottare misure di protezione dei sindacalisti e dei lavoratori minorenni (come condizione per poter accedere al mercato USA) - ad oggi ancora non si sa se sarà così.
Per quanto riguarda il Plan Colombia, la nuova maggioranza - si diceva - era propensa a rivedere la percentuale di fondi destinata ad aiuti militari: l'avrebbe sacrfificata per aumetare - al suo posto - i fondi per programmi civili.

Da Cipcol.org apprendiamo oggi i dettagli di questa "rivoluzione": la cifra del Plan per il 2008 è praticamente invariata rispetto all'anno scorso (586 milioni di dollari contro 587), mentre al percentuale di aiuti militari è scesa - udite, udite! - dal 77,9 al 76,2%.

Questi o quelli per la Colombia pari sono...

Nessun commento: