domenica 6 maggio 2007

Curiosità da "Killing Pablo"

- Il cantante preferito di Pablo Escobar era Roberto Carlos, uno dei grandi cantautori popolari brasiliani.

- Escobar era affascinato da Pancho Villa, al punto da farsi ritrarre vestito come il popolare eroe messicano (o colombiano, secondo una leggenda paisa).

- Il narcotrafficante colombiano aveva fondato un giornale, "Medellín Cívica".

- Egli - contrariamente a quanto si racconta - non avrebbe mai offerto di pagare il debito estero colombiano a cambio dell'impunità per i suoi crimini.

- Nel tentativo di influenzare Bush padre, contrattò come avvocato negli USA un compagno di studio di Jeb Bush. Secondo Bowden, non ottenne alcun risultato.

- Il Bloque de Búsqueda (Gruppo di Ricerca), formato dal Governo colombiano appositamente per dare la caccia ad Escobar, non aveva tra i suoi membri alcun antioqueño; l'influenza del Cartello di Medellin in Antioquia infatti era tale che il semplice fatto di provenire da quella regione era motivo sufficiente per dubitare della fedeltà di una persona allo Stato.

- Ai tempi della sua formazione, si pensava di ruotare la responsabilità del Bloque de Búsqueda ogni 30 giorni, per non dare tempo ad Escobar di ucciderne il capo.

- Nei primi 15 giorni di vita del Bloque furono uccisi 30 dei suoi 2000 membri.


Spigolature tratte da "Matar a Pablo Escobar" (Killing Pablo, il titolo italiano).

1 commento:

Julián Ortega Martínez ha detto...

Chi offrì pagare il debito estero fu Carlos Lehder, preso negli Stati Uniti. [una foto]