mercoledì 16 maggio 2007

Mancuso alza il tiro

L'ex (ex?) capo paramilitare ha già coinvolto il vicepresidente ed il Ministro della Difesa. Ora mira ancora più in alto. Ma chi c'è sopra Francisco e Juan Manuel Santos? Uribe, diranno i nostri lettori. No, no, ancora più sopra...

"Bavaria e Postobon ci pagavano, mi riservo di dire come nelle prossime udienze". Con questa frase, Mancuso ha aperto ufficialmente un nuovo scandalo: la para-economia. Dopo le prime avvisaglie - come il caso Chiquita - adesso tocca ai pezzi grossi.

Bavaria é l'ottava azienda più grande del Paese, leader assoluta nel settore della birra in cui è di fatto monopolista. Da Ottobre del 2005 fa parte di SAB-Miller, gigante da 15 miliardi di dollari di fatturato. Prima della vendita, Bavaria era il fiore all'occhiello della famiglia Santodomingo - assieme ad Avianca (già venduta), a Caracol Radio (venduta) ed al canale privato Caracol Televisión ed al settimanale (già quotidiano) El Espectador, entrambi tuttora di proprietà della famiglia.

Postobon è l'altro gigante delle bevande, specializzato però in soft drinks: è distributore per la Colombia di Pepsi Cola. Buona parte della sua importanza dipende però da un fatto: è parte del gruppo Ardila Lülle, altra colonna dell'economia colombiana e proprietario - tra le altre cose - del primo canale televisivo privato, RCN, e di una dozzina di stazioni radio (che pesano circa la metá degli ascolti).

Serve ricordare che i Santos sono proprietari dell'unico quotidiano nazionale, di un settimanale e di una stazione TV a Bogotà?

L'affare s'ingrossa.

Nessun commento: