mercoledì 2 maggio 2007

Record a Bogotá

I panettieri del SENA - con la guida di Archie's - ci hanno messo dieci ore a combinare tonnellate di ingredienti in un pizza di 192 metri quadrati.

Lo sforzo è stato premiato dal record mondiale e dal piacere dei 5,000 bambini che ne hanno provato un pezzo.

La pizza era hawaiana, ovvero con formaggio, prosciutto cotto ed ananas. Nonostante questo, classificherò la notizia come "Italia in Colombia"...

12 commenti:

dasar ha detto...

questa pizza con ananas è tutto meno che italiana .....

loupsos ha detto...

l'hai assaggiata?

Flavio Ferrari ha detto...

Quem comeu os outros 8 metros ?

Die ha detto...

Italia in Colombia??? Hawahiana??? scusate ma non è per niente italiana questa "invenzione" colombiana di poco gusto, qualcosa come quando gli italiani ballano la salsa: osceni, senza voler offendere nessuno, insomma: agli italiani la pizza e ai latini la salsa, ognuno faccia rispettare le propie origini ragazzi ... Ciao Doppia ti saluto da milano scusa se non siamo riusciti a vederci prima ... a presto!
Atene è Nostra!!!

jumbolo ha detto...

so che non aggiungerò niente con questo mio commento, però a proposito della pizza con l'ananas vi dirò la mia esperienza di italiano in sudamerica.

ho scoperto l'uso dell'ananas nel 94, ero in cile ed ho assaggiato la piazza hawaiana: mi è piaciuta molto. quando sono tornato a casa ho iniziato ad usare l'ananas nelle insalate, ed ho scoperto che si sposa perfettamente col peperone crudo. quando sono in italia preferisco la classica margherita, ma nei miei viaggi in argentina e in colombia ho sempre mangiato buone pizze.

doppiafila ha detto...

*** dasar: non è della tradizione italiana peninsulare - questo è vero: ma non potrebbe darsi che l'inventore sia uno dei milioni di connazionali sbarcati a Santos o alla Boca?? :-)
*** loupsos: purtroppo, no. La "festa" è stata al Salitre Plaza (il Luna Park di Bogotà), vicino casa, ma io l'ho saputo solo dopo...
*** flavio: sei lá... ;-)
*** die: apprendo con un brivido che sei milanista... se non fosse lo scudetto appena cucito sulle nostre maglie sarei addirittura infastidito... ;-) (scherzo, ovviamente)
*** jumbolo: grazie mille del commento! Anch'io - e lo confesso pubblicamente - mi godo una bella hawaiana, di tanto in tanto... la pizza dolce ha il suo fascino, che va scoperto poco a poco... Ora la prossima sfida è la pizza pesche e nutella (giuro che esiste...)

Die! ha detto...

Aaaaahhhh! Sei interista?! ... ti facevo romanista o laziale ... va beh auguri per lo scudetto, vedremo l'hanno prossimo come ve la caverete con un campionato senza sanzioni (jijiji!) ... nutella e pesca .. che schifo!
a sto punto ... Ciao cugino! te saludi...

jumbolo ha detto...

beh, sono sicuro che esiste, anzi, anche in italia ci sono locali dove si fanno pizze dolci o addirittura calzoni dolci, però lì si va, secondo me, in un altro campo. l'ananas è al limite, e secondo me col peperone ci può stare.

allargo il campo: avendo fatto dopo il 94 una scelta vegetariana (non per colpa della pizza hawaiana), in colombia ho avuto problemi perchè anche se ordinavo una pizza solo col formaggio, in alcuni posti automaticamente ci mettevano il prosciutto cotto. sono sopravvissuto comunque :))

freddie ha detto...

adoro questa pizza, e vorrei farla per gli amici, ma non so se l'ananas vada messa prima o dopo cottura...
ciao
freddie

doppiafila ha detto...

*** Freddie, l'ananas si pre-cuoce giá tagliato a pezzettini; alcuni nela pentola ci aggiungono cannella, per insaporire (te lo consiglio, l'effetto é ottimo). Poi puoi provare a guarnire la pizza prima o dopo la cottura, e vedere come ti piace di piú!
Saluti, Doppiafila

freddie ha detto...

thanks! lo farò questa sera, speriamo bene! qui in Italy sono pò schizzinosi con i sapori nuovi!
ciao
freddie

Anonimo ha detto...

Ooo scusa zia!
ma si .. come hai sentito italia in COLOMBIA!! e nn è una invenzione di poco gusto! noi possiamo fare tanto la pizza come la salsa! ma stai zitta se nn conosci bene una cultura!