mercoledì 4 luglio 2007

Opinioni Forti

Due "opinionisti" (columnistas) de El Tiempo affrontano il tema del sequestro e del conflitto interno colombiano.

Daniel Samper Pizano dice: "Accettiamolo. Da soli, non ce la facciamo", e lancia la proposta: "protettorato" dell'ONU, nomina di un mediatore di alto profilo e - se necessario - intervento dei caschi blu. Sono parole forti, in un Paese dove il Governo nega il conflitto interno e parla di aggressione terrorista. E coi terroristi, nell'era Bush, non si negozia. "La Colombia [...] mostra ogni giorno l'incapacità di spegnere l'incendio che ha provocato", e di fronte a questa innegabile realtà non è il caso - prosegue - di rifiutare sdegnati l'aiuto dei tre paesi amici (Francia, Spagna e Svizzera) adducendo la difesa della sovranità. Non è forse vero che gli americani "suggeriscono" ministri mentre i francesi ottengono scarcerazioni incondizionate?

Claudia Rueda accusa i colombiani, col loro silenzio e la loro indifferenza, di essere complici dei terroristi cosí come i tedeschi semi-informati che nulla fecero per fermare l'olocausto. "Siamo un popolo povero" - prosegue - "al quale è arrivata la possibilità del denaro facile" e nella mancanza di prospettive della povertà (spesso estrema) questo fiume di denaro "spiazza" ogni altra attività. "Il problema", conclude, "si chiama denaro, povertà ed assenza di etica".

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Paolo:
No es Ernesto, sino su hermano Daniel el autor del articulo. Ernesto publica su punto de vista en El Espectador.

El tema de los cascos azules para Colombia lo vengo oyendo desde hace 15 anhos y nunca ha pasado de ser un globo al aire. Creo que los colombianos debemos afrontar el presente e identificar las lineas de conducta para el futuro.

saludos!
o-lu
http://socioenlinea.blog.lemonde.fr/

doppiafila ha detto...

Oops! Fuerza del subconsciente... pensaba en el hermano y escribí su nombre... mil gracias! Saludos, Doppia