mercoledì 1 agosto 2007

Planeta + El Tiempo

É confermato: il nuovo proprietario della Casa Editorial El Tiempo (CEET) é il Grupo Planeta. Smentendo le voci dei giorni scorsi, i neo-soci includono City T nell'accordo e giá si lanciano nella corsa per il terzo canale colombiano. Buona o cattiva notizia per l'informazione locale? Dipende da tante cose, una di esse il fan club del quale farebbe parte José Manuel Lara...

Alle 12:58 di oggi, 1° Agosto 2007, appare sulla home page di ElTiempo.com la notizia dell'accordo: il Grupo Planeta é il nuovo socio strategico della CEET. Dopo le anticipazioni di Poder, El Espectador e Semana sappiamo finalmente cos'abbiano accordato le due famiglie, i Santos da un lato ed i Lara dall'altro.

I Lara sono soci di maggioranza della CEET. É loro quindi il 55% dei quotidiani El Tiempo (unico distribuito su scala nazionale e leader di vendite), Portafolio (una specie di Financial Times criollo) ed Hoy (una specie di The Sun, scandalistico); e delle riviste Cambio (una bruttissima copia di Semana, assolutamente illegibile), Don Juan (rivolta al pubblico maschile edonista), Aló (giovanile), Enter (informatica e tecnologia) e Credencial - tutte con le rispettive pagine web, che rappresentano il primo gruppo online del paese.
Del canale locale bogotano City TV si portano a casa solo il 40%, perché questo é il tetto per la proprietá straniera che dispone la legge per i canali televisivi.

L'impatto di questa vendita sulla vita e sulla politica colombiana sará senz'altro grande. Per intuire la direzione di questo cambio vi trascrivo un episodio riportato sull'ultimo numero di Poder: Cartagena, Congresso della Lingua Spagnola, pochi mesi fa; il presidente del Grupo Planeta, José Manuel Lara Bosch, sale sull'aereo presidenziale colombiano e trova una poltrona con la scritta "Riservata al presidente del Grupo Planeta". Si rivolge allora ad Uribe e gli fa notare che c'é un errore. Uribe costernato domanda: "avremmo dovuto scrivere presidente di Antena 3??", al che Lara controbatte: "no, no, il titolo giusto é 'presidente del suo fan club'!".

3 commenti:

Valentino ha detto...

E tra l'altro il "Grupo Planeta" è anche strettamente associato alla nostra cara De Agostini tramite una "joint venture" con sede a Barcellona. Attenzione che fra un pò arriva anche lì il Berlusca (God save Colombia). :-))))

Julián Ortega Martínez ha detto...

Doppiafila, due cose:

*Caracol Radio è stato il primo medio che ha diffuso l'informazione su la vendita, ma Víctor Solano ha avuto la "chiva".
*Aló non è "giovanile" ma "feminile".

Lara, presidente del fan club del numero 82... no comment

doppiafila ha detto...

*** Valentino, l'arrivo del Berlusca é solo questione di tempo!! :-)
*** Julián, grazie della precisazione su Aló.
Saluti, Doppiafila