domenica 28 ottobre 2007

Elezioni amministrative

Oggi si sta votando in tutta la Colombia.

Prima dei risultati (che spero di poter commentare) leggetevi questo pezzo di Simone Bruno su Peacereporter.

Aiuta a ricreare l'atmosfera surreale di un'elezione nel paese di Uribe e de El Tiempo.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Los resultados de esta eleccion en Bogota, en Medellin, en Atlantico, en Cali, son lo mas parecido a un referendo popular contra Uribe.

o-lu

Anonimo ha detto...

Grazie Paolo per le tue sempre interessantissime (ed equilibrate, e lucide) cronache e analisi dalla Colombia. A quando la partenza per Londra? Ci lascerai orfani di uno dei blog più intelligenti sull'Amlat?
Gabriella

Anonimo ha detto...

dimenticavo....e complimenti a Simone Bruno che sta coprendo le amministrative......

Anonimo ha detto...

bueno, desgraciadamente no me parece.......

Simone ha detto...

Grazie Paolo, che onore :)
Simo

Die ha detto...

Per me sono state delle elezioni orride, mi riferisco per quel che mi riguarda a Bogota, anche se cerco di vedere questa ennesima presa di potere da parte del "Polo", come un contrappeso al partito di Uribe, che comincia a perdere quello status di partito monopolizzante.

Ottimo risultato invece per "Cambio Radical" al "concejo de bogota".

Domanda: ma il metro, Moreno, dove ce lo vuole mettere? ... con un infrastruttura cosi invadente come quella di Medellin, mi rovinerá il panorama guardando verso il lato orientale della citta, dove possiamo ammirare le montagne di Monserrate, mah ...

Piuttosto il tema della reelezione spero si archivierá, se no ci ritroveremo come stanno a Venezuela e Cuba!

Luisa Fernanda ha detto...

Que maravilla fue hablar contigo hoy, ver tu blog y saber que sigues antenado con estas tierras del otro lado del Atlántico. Y bueno..perversa la situación de tu comentario!

Flavio Ferrari ha detto...

Pelo menos, tudo correu razoavelmente bem por lá ...

Anonimo ha detto...

il terzo mandato o l'ecatombe? non è una mossa falsa parlare già adesso, a un anno e mezzo dall'inizio del secondo, di un terzo mandato per il quale occorrerà il referendum popolare o similia? speriamo si risolva in una zappata sui piedi di uribe (ne dubito, ahimé), certo che siamo messi bene: sull'altro fronte c'è chavez che pure lui vorrebbe governare fino al quatro millennio compreso....
karla