venerdì 18 gennaio 2008

Connessioni

El Tiempo pubblica questa notizia sulle nuove dichiarazioni di Chávez e ministri, titolando "Venezuela alza il tono del suo attacco contro Uribe".

Tra le "informazioni collegate" (información relacionada, in originale) riporta la nota "Gli Stati Uniti insistono nella 'preoccupazione' per l'armamento del Venezuela". Si tratta di dichiarazioni dell'Ammiraglio Michael Mullen, Capo di Stato Maggiore Congiunto, in una conferenza stampa col Ministro della Difesa Juan Manuel Santos (foto a destra, di Fernando Ariza, tratta da El Tiempo.com).
L'unico collegamento che posso vedere tra questi fatti é che il Venezuela si stia preparando ad entrare in guerra contro la Colombia, e mi pare scorretto ed irresponsabile da parte di questo mezzo di comunicazione - ancor piú se si considera che lo stesso ministro della Difesa, il vicepresidente ed il ministro Lozano sono tra i proprietari...

6 commenti:

Vale ha detto...

Ciao Doppiafila, complimenti vivissimi per la quota raggiunta :-)))) Accidenti fra un pò farai "concorrenza" al Beppe nazionale :-)). Non ho abbandonato il blog ma problemi di varia natura hanno "diciamo", offuscato un po' la voglia di scrivere. Alla prossima ed in bocca al lupo e Buon anno anche se in ritardo.

Anonimo ha detto...

De acuerdo Doppiafila.
Debemos mantenernos atentos a la forma como los medios colombianos van a "calentar" la "crisis" con Venezuela.

o-lu

Roberto ha detto...

sono d'accordo con te.gli usa,piuttosto che preoccuparsi dell'armamento venezuelano (ovviamente devono dimostrare la veridicità di questa notizia che ricorda molto le armi chimiche di saddam), ritirino le loro truppe spiegate in territorio colombiano.
se ogni dichiarazione di Chàvez è da intendere come una dichiarazione di guerra,allora il terzo (o quarto) conflitto mondiale sarebbe già scoppiato.
infine le dichiarazioni di Chavez sono una risposta agli attacchi che i media occidentali imperialisti quotidianamente e irresponsabilmente sferrano contro di lui.
Roberto

doppiafila ha detto...

Ciao Vale, mi dispiace per il blog, e spero tornerai presto ad aver voglia di scriverci! Saluti, Doppiafila

doppiafila ha detto...

O-lu, lo que no termino de entender es cuanto y como pesa la influencia de Juan Manuel en esta linea interpretativa, pues este serìa el elemento clave en la comprehensiòn de esta situaciòn...
Roberto, è vero che Chàvez è di lingua abbastanza sciolta, ma la serie di dichiarazioni contro la Colombia e contro Uribe non è casuale, e c'è certamente dietro qualcosa, qualche idea guida, qualche progetto... forse legato alla politica interna, chissà?
Saluti, Doppiafila

Roberto ha detto...

le dichiarazioni sono contro Uribe e non Contro la Colombia,come se criticare Bush significhi criticare gli states.tu credi ci sia qualcosa dietro?un'alleanza Chavez-croce rossa per golpear Uribe e unire colombia e venezuela in un grande stato di bolivariana memoria?non lo so,non credo si possa arrivare a tanto