mercoledì 16 gennaio 2008

Utile riassunto

Donato Di Santo, sottosegretario agli Esteri per l'America Latina ed i Caraibi ha riassunto in una lettera a "Il Riformista" le principali iniziative italiane verso il continente.

Merita la lettura, perché mostra i segni di una concreta apertura. Potrá sembrare comunque insufficiente, specie a livello di singoli Paesi, ma a mio parere dimostra che ci stiamo muovendo.

Per chi non avesse voglia di leggere tutto l'intervento, ecco la frase dedicata alla Colombia: "Nella drammatica vicenda colombiana abbiamo riattivato la collaborazione italiana, venendo accolti tra i paesi osservatori del negoziato tra governo ed Eln e, per quanto riguarda i sequestrati delle Farc, poche settimane fa a Buenos Aires, ho incontrato sia la madre di Ingrid Betancourt con la senatrice Piedad Cordoba, che esponenti francesi, argentini e brasiliani".

PS: ringrazio Francesca per la segnalazione.

4 commenti:

Die ha detto...

Vi faccio segnalazione di convocatoria per manifestazione mondiale contro le Farc il prossimo 4 Febbraio 2008 nelle principali citta del mondo, per chi ne possa essere interessato...

Eccovi il link:
http://www.colombiasoyyo.org/

Francesco ha detto...

Sarebbe anche ora che il nostro paese si muovesse...siamo assenti da un decennio ormai o forse piu¨...voci non ufficiali e un po¨ maligne... provenienti dalla nostra ambasciata dicono che al nostro ambasciatore la parola cooperazione gli provocava piu¨ di un mal di testa...
Saluti dal Santander

doppiafila ha detto...

Die, grazie della segnalazione! Questa del gruppo di FAcebook è una delle "grandi notizie" legate allo sviluppo di Internet in Colombia! El Tiempo si è schierato ed appoggia l'iniziativa, le FARC hanno fatto sapere (tramite ANNCOL) che ci sono dietro i servizi segereti (o qualcosa del genere) io non potròo partecipare alla marcia a Londra perrchè sarò a Parigi ed a quella di PArigi perchè sarò a lavorare... e non ci ho scritto sopra neanche un post! Per questo, grazie ancora di più... ;-)
Francesco, e così hai orechhie pure a Bogotàa, non solo nei Santanderes! Buono a sapersi!

Saluti, Doppiafila

Francesco ha detto...

Romano Prodi a casa...a casa anche le speranze di rivedere l'impegno italiano in Colombia...?
Saluti dal Santander