mercoledì 13 febbraio 2008

Sarkozy e Lula

I presidenti brasiliano e francese confermano che faranno sforzi per ottenere il rilascio degli ostaggi. "Di Ingrid Betancourt", dice Sarkozy. "Con l'accordo di Uribe", sottolinea Lula.

Durante il loro summit discutono anche d'altro: la Francia passerà tecnologia militare al Brasile, per consentirgli di costruire caccia e sottomarini sul proprio territorio. Appoggerà anche le ambizioni di Brasilia per una maggior rappresentanza negli organismi del potere globale, dal G8 all'ONU.

La foto é di AFP, ed El Tiempo neanche menziona questa seconda parte della notizia, preferendo lasciare i propri lettori nell'illusione che l'incontro sia avvenuto solo per dimostrare solidarietà ad Uribe...

2 commenti:

Flavio Ferrari ha detto...

Melhor fazer alguma coisa antes que o Chavez invada o Brasil e a ONU ocupe a Amazônia ...

doppiafila ha detto...

He he he... se o Chávez invadisse o Brasil demoraria 2 anos só para chegar a Maceió... ;-)