venerdì 27 giugno 2008

Colpo di genio di Uribe

Con le spalle al muro, il Presidente Uribe indovina la mossa giusta e si rimette in gioco.

Se la prende con la "giustizia selettiva" della Corte Costituzionale e si appella al popolo (suona familiare ai lettori italiani??), perché decida se confermare la sua elezione (e cosí permettergli di continuare la battaglia contro il "terrorismo agonizzante".

Come Berlusconi, Uribe é un politico eccezionale.

Ora tocca ai media, all'opposizione ed agli Stati Uniti: dalle loro mosse dipende il futuro del Paese. Ma che Uribe parta avvantaggiato non ci sono dubbi.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

caro Doppia, sono anch'io rimasto stupito oggi quando ho aperto su internet "El Tiempo" dove campeggia a titolo quasi pieno "El referendo........."
Il Berlusca detto anche "testa d'asfalto" è più scaltro.....l'immunità quasi decisa la dice tutta...ma anche Uribe non scherza.....piano piano si stà avvicinando ai colpi di coda a 360 gradi del berlusca.
Staremo a vedere....

Karlo...quello con la K!!

doppiafila ha detto...

Ciao Karlo, potremmo addirittura chiamarlo Uriberlusca, a questo punto!!! Saluti, Doppiafila