martedì 5 agosto 2008

Facile da prevedere

Sfoglio una vecchia Dinero (piccoli vantaggi di essere di nuovo a Bogotá) e trovo la conferma che i prossimi sei/dodici mesi dell'economia colombiana saranno neri (o quanto meno grigio scuro).

Era il Marzo del 2006; Uribe si era aggiudicato le elezioni parlamentari ed era certo che si apprestasse a vincere le imminenti Presidenziali (cosa puntualmente avvenuta). L'Editoriale di Dinero (rivista che definirei "capitalistentusiasta", del tipo viva gli investimenti stranieri ed i profitti delle banche, per capirci) - tra le altre cose - riportava la seguente frase: "se ci dedichiamo allo spreco e guardiamo passare gli anni delle vacche grasse come spettatori indolenti, senza risolvere i problemi latenti del Paese, in un paio d'anni la Colombia potrebbe tornare a stare molto male".

Cara Dinero, i due anni sono passati: è andata - ed andrà - proprio così...

Nessun commento: