mercoledì 28 gennaio 2009

Pilastro in pericolo

Uribe lo ha detto sempre molto chiaro: i due pilastri della sua politica sono la "seguridad democrática" e la "confianza inversionista" (a volte, a seconda del pubblico, aggiunge la "cohesión social").

Un articolo del Financial Times di oggi deve averlo seriamente preoccupato. La mia sintesi é semplice: l'acqua scarseggia e la papera - sorpresa - non galleggia.

Quattro mesi fa (quando la recessione mondiale era ancora solamente un credit crunch derivato dal subprime...) l'Institute for International Finance, IIF, stimava che in tutto il 2008 sarebbero arrivati alle economie in via di sviluppo ben 619 miliardi di dollari sotto forma di flussi di capitale. Oggi, dati reali alla mano, la cifra per l'anno completo é di 466 miliardi - non male come differenza, per un dato stimato in Settembre...

Ma il peggio é la proiezione per il 2009: non i preannunciati 562 miliardi ma la miseria di 165 miliardi di dollari, circa il 60% meno che nel giá non brillante 2008.

L'ammontare della riduzione é pari al 6% del PIL delle economie interessate. Qui trovate il rapporto completo.

Un ultimo dato: nel 2007 (anno del picco) i miliardi trasferiti sono stati quasi mille... come si fa ad assorbire un colpo cosí???

Nessun commento: