lunedì 20 aprile 2009

Taganga a 10 sterline al giorno

La copertina del supplemento viaggi di Sabato scorso del Guardian è dedicata ai "pound stretcher" (letteralmente: gli stira sterlina), ovvero le destinazioni dove "il budget di due settimane può durare sei mesi".
L'immagine più importante in prima pagina è una spiaggia tropicale con tanto di palma inclinata e l'indicazione del luogo (Colombia) e del costo giornaliero (10 sterline, pari a circa 11 euro).
L'autore si chiama Piers Moore Ede, e negli ultimi dieci anni si è dedicato alle "vacanze lunghe a basso costo".

La sua esperienza colombiana l'ha fatta a Taganga, un villaggio di pescatori vicino Santa Marta, dove la spiaggia non é un gran che (meglio prendere un bus e cercare altrove) ma un panino costa una sterlina, una stanza sei, il Garage Club sulla spiaggia suone reggaeton e salsa ed il vicino Parco Tayrona "somiglia al set di Lost".

Un bell'articolo per il turismo colombiano: è solo un trafiletto, ma non compare la parola "sicurezza" ( e - per fortuna - neppure "pasión").

Io non sono mai stato a Taganga: qualche lettore la conosce? Com'é? E davvero ci si vive con 11 Euro al giorno?

9 commenti:

Bakko ha detto...

Come forsi ricordi io ci vivo vicino a Taganga e sinceramente lì si trova la mia spiaggia preferita (ma non nel porticciolo del paese).

Credo che con 11 euro al giorno uno puó vivere in molte parti del mondo; il problema è in che condizioni.

Senza offendere nessuno, Taganga è il luogo dei freakettoni squattrinati (o tirchi) e zona franca (o quasi) dai controlli della polizia in relazione al consumo di qualsiasi tipo di droga.

A parte questo ci sono ottime scuole di sub e un paio di buoni ristoranti (non da un 1 euro a pasto).

Il paesaggio è incantevole e la gente, come sempre, molto ma molto gentile.

doppiafila ha detto...

Ciao Bakko, grazie del commento! Un mio amico romano (non fricchettone, ma amante del turismo "avventura") mi diceva che il posto non é molto bello: tu che ne dici? Saluti, Doppiafila

Juan Diego ha detto...

... a me quando chiedono un consiglio su che destizione marittima prendere in Colombia, rispondono sempre Santa Marta e limitrofi. Io non ci sono mai stato ma molti conoscenti ci vanno spesso: ottimo paesaggio, compreso il Tayrona, si mangia molto bene, ottima musica e belle donne ... altri pareri sono di tutto rispetto.
In effetti è molto economico, certo che volendo si puo alzare un po' il budget e spassarsela meglio ... comunque, ci sta dentro dai!!!

doppiafila ha detto...

Ciao Die, la zona é bella, sono d'accordo ed anch'io la raccomando ad occhi chiusi (specie i piccoli resort a un'oretta da Santa Marta, dopo il Tayrona)... Quella che non conosco bene é la spiaggetta di Taganga in particolare... Salutoni, Doppia

Bakko ha detto...

Ciao DoppiaFila,

per quanto riguarda la bellezza tutto dipende dai gusti.

Non ho girato molto le spiagge del mondo peró a me Taganga piace. Non il villaggio nè la spiaggia che trovi quando arrivi.

A me piace andare in una spiaggia molto piccola e molto tranquilla. Ci si arriva con in 10 minuti con una barchetta a motore.

Peró di spiagge a Santa Marta ce ne sono moltissime e ancora non ho finito di conoscerle. Il Parco Tayrona è da visitare più per la natura che per i servizi (discutibili).

Comunque se sei curioso di conoscere Taganga la prossima volta che vieni ci andiamo insieme.

A presto.

doppiafila ha detto...

A Taganga, allora! :-)

Immergente ha detto...

Ciao a tutti,

di tanto in tanto leggo il blog mosso dalla necessitá di sapaere qualcosa in più del Paese da cui proviene la mia ragazza. Paese che mi ospiterá a Giugno, finalmente!

Tra le varie tappe figura anche Santa Marta, per cui chissà, magari una capatina a Taganga ci può pure stare!

Un saluto, Immergente

Baltic Man ha detto...

Io ero di casa a Taganga.
Vivendo a Barranquilla, era una delle spiagge migliori per passare il findesemana.

Un posto incantevole, soprattutto per il panorama umano, dove il "turismo" - nell'accezione negativa - non é ancora arrivato in massa, a soli 10 min di micro da Santa Marta (decisamente peggiore per quanto riguarda le droghe di cui sopra".

Taganga!

albertodda ha detto...

Taganga è un paese molto povero che si sta evolvendo a paese turistico (credo loro fonte di ricchezza maggiore). La spiaggia è poco curata, e non ci sono depuratori per acque nere, ma poco distante dal "pueblo" si possono trovare posti migliori. E' invece molto organizzata per le immersioni, da dove vengono da tutto il mondo per i bassi costi. Gli alloggi possono essere anche di pochi Euro al giorno ma ci sono alberghi in cui si paga come in tutta la Colombia.
La musica vallenatas è sovrana e si sente ad alto volume fino a notte inoltrata, in definitiva non è un posto carabico ma c'è molto folclore locale. A due ore (con bus locale) c'è il parco Tayrona, ultimamente lo hanno ristrutturato e vale la pena di andarci, non troverete un mare calmo, anzi direi pericoloso per le correnti, se volete fare il bagno andate alla spiaggia delle piscine.