giovedì 4 giugno 2009

Primi frutti

Il viaggio di José Obdulio Gaviria (JOG) a Salerno dell'Aprile scorso porta i primi frutti. Una delegazione dell'Università campana lo ha raggiunto in Colombia per partecipare ad un convegno dal titolo "Presente e Futuro delle Organizzazioni Politiche".

(Apro una parentesi: in Colombia - evidentemente - é ancora accettabile inserire l'espressione "presente e futuro" nel titolo di un Convegno) (Un'altra parentesi: notare come il sito del ministero dell'educazione si riferisca a JOG come assessore presidenziale, omettendo l'"ex" che ci starebbe tutto: o no?)

I partecipanti italiani sono Antonio Scocozza (ripreso anche dal sito della Presidenza), Carmine Pinto e Pasquale Borea, quest'ultimo spassosamente presentato come "Presidente del Consiglio dei Ministri a Roma" ma piú verosimilmente parente del senatore Leonzio Borea che ha fatti gli onori di casa durante il succitato viaggio.

I tre vengono intervistati su "Arriba Bogotá" riguardo alle similitudini Berlusconi-Uribe: potete vedere i due corti video (1 e 2) messi in linea sul portale della CEET sulle Elezioni 2010. Non poteva mancare anche il commento di José Obdulio, che "si entusiasma" anche per la sola possibilitá di fare un parallelo tra la democrazia italiana e quella colombiana: poveri noi.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

capisco la tua perplessità al riguardo se rabbrividisci col paragone, ma personalmente io non lo trovo così lontano. il piccolo re buffone e il curita hanno in comune un viscido apetito di potere senza paragone. quel che non capisco, in entrambe culture è come mai siano pompati nelle preferenze delle urne. O

Anonimo ha detto...

chi ha pagato le spese per un viaggio in colombia di tre figli di papà super raccomandati?
lo stile cocaina e puttane si diffonde. bene. molto bene.