venerdì 21 agosto 2009

Nasce "Confianza electoral"

É il futuro partito (o rete o movimento o chissá cosa) di Antanas Mockus, Enrique Penalosa e Lucho Garzón (a destra nella foto de El Tiempo).

I tre - tutti ex primi cittadini di Bogotá - sono ció che resta dei "quintuples" dopo la dipartita di Sergio Fajardo e di Marta Lucía Ramírez, l'uno in corsa come indipendente, l'altra pre-candidata conservatrice.

La proposta é credibile: Mockus ha fatto evolvere i cittadini ed il loro senso civico, Penalosa gli ha dato parchi, ciclovie e TransMilenio, "Lucho" ha messo l'accento sulla solidarietá. Ce n'é abbastanza per stimolare la fantasia e la passione degli antiuribisti, specie di quelli che non apprezzano l'estremismo (percepito) del Polo Democratico Indipendente.

I tre ("tre tenori" per El Tiempo, "tre moschettieri" per lasillavacia.com, "trigemini" per El Espectador) si dichiarano contro la seconda rielezione di Uribe (ci mancherebbe!), ma strizzano l'occhio alle sue politiche: cercano "confianza electoral" (come quella "inversionista" di Uribe) e "seguridad ciudadana" (ed evidentemente anche democratica) - fessi non sono, e sanno che il centro é tendenzialmente con Uribe.

Da seguire.

Nessun commento: