venerdì 7 agosto 2009

Sí(tp)

Il Sistema Integrato per il Trasporto Pubblico (SITP) é una scommessa sul futuro di Bogotá: che ci si possa muovere efficacemente per la città importa a tutti, poveri e ricchi, giovani e vecchi, locali e turisti, di destra e di sinistra.

Il TransMilenio ha portato ordine in alcuni corridoi fondamentali, ed ora il SITP mostra la via per ridurre ulteriormente il caos e modernizzare il trasporto pubblico: biglietto unico, razionalizzazione delle linee, nuovo modello imprenditoriale, coordinamento tra bus, metro (se e quando ci sarà), TransMilenio ed auto... insomma, un piano completo e moderno.

Il SITP fa parte del Plan Maestro de Movilidad (PMM), promosso da Garzón ed approvato nel 2006; non é quindi una novità né una sorpresa. Mi fa piacere comunque che il sindaco Moreno abbia scelto di andare avanti: il tema é spinoso, gli interessi sono molti (e quasi tutti contrari...) e servirá molta determinazione per portare avanti il progetto fino alla fine (prevista tra 5 anni).

I bogotani sanno quant'è difficile andare contro la lobby dei trasportatori, ed alcuni hanno accolto l'annuncio con scetticismo. Altri ne criticano alcuni aspetti (come Álvaro Pachón su Economía y Políticas Públicas); io incrocio le dita e cerco di informarmi meglio, sperando (per Bogotá ed i bogotani) che la cosa vada avanti...

Nessun commento: