lunedì 14 settembre 2009

Grandes Mitos de la Historia de Colombia - Recensione

di Pablo Victoria

La grande disgrazia colombiana? Sottrarsi all'illuminato governo spagnolo, i 200 anni dall'indipendenza sprecati ad inseguire riforme e standard già garantiti dalla Corona ma buttati alle ortiche dall'incompetenza dei criollos.

Questo - e non me ne vorrà il Professor Victoria per l'estrema sintesi - lo sfondo comune a tutti gli episodi narrati in questa prima parte (così si apprende a fine tomo) dei suoi "grandi miti della storia colombiana".

Dalla rivolta dei comuneros al quanto meno curioso episodio del florero de Llorente, dalla Patria Boba ad Antonio Nariño (al quale sono riservate un bel po' di mazzate), il nostro ci dipinge il quadro deprimente di una classe dirigente locale felice di servire gli spagnoli, poi avida del potere assoluto quando lo vede alla sua portata e finalmente - quando lo ottiene -incapace di decidere cosa farci.

Il risultato? Bisogna aspettare il secondo volume, ma spero che l'autore abbia tempo (e voglia) di portare l'analisis fino ai giorni nostri...

Nessun commento: