domenica 13 settembre 2009

Intervista a Coronell

Corta e un po' sciapetta (dovevo aspettarmelo: appare su Cambio...); ma lui é davvero un personaggio pesante, e riesce a fare passare un paio di concetti che l'editore della CEET non deve aver capito.

"Il giornalista" dice Coronell "deve stare dalla parte dei governati e non dei governanti, delle vittime e non dei carnefici, del consumatore e non delle aziende".

Semplice, no?

Nessun commento: